Eccomi qui al mio primo articolo sul mio blog personale. Come avrete notato dal titolo non sarà un blog solo incentrato sulla grafica o sull’arte, ma un blog riguardante tutto il mondo della comunicazione in ogni suo campo. Per questo volevo rendervi partecipi della mia prima esperienza come ambassador per una ditta di cioccolato molto famoso che per anni ha fatto felice grandi e bambini: la Loacker.

Chi è Loacker?

“Loacker” è il cognome di un signore dell’inizio del secolo scorso, il suo nome completo è Alfons Loacker, che fondò una pasticceria in Alto Adige nel 1925, a conduzione famigliare, che produceva wafer…ed ovviamente cioccolato. Ora la sua impresa è mondiale producendo ed esportando prodotti in quasi tutto il mondo. La sua produzione si è ingrandita negli anni fin a produrre una miriade di dolcetti differenti per tutti i gusti. Ed è proprio di una nuova creazione che sono qui a parlare.

Che cos’è un ambassador?

Essere ambassador è un nuovo modo di comunicare, di fare pubblicità avvicinandosi alla gente comune. Ambassador siamo tutti noi, ambassador sono io, ambassador siete voi, il vicino di casa, la commessa, il tabaccaio, il ristoratore e molti altri. Si tratta di “pubblicizzare” il prodotto senza però utilizzare un’impianto comunicativo prestabilito, attraverso fotografie, descrizioni, recensioni e tutto quello che ci può venire in mente. Si utilizzano solitamente i social, meglio se si ha molto seguito ovviamente (Questo è deciso dalle ditte o dalle agenzie, sono loro che analizzano se un profilo è adeguato ad una determinata pubblicità o meno).

Ambassador per #LoackerCioccolato2018.

Circa un mese fa sono stata selezionata come ambassador Loacker, faceva ancora caldo per cui la mia prima impresa in questo mondo è stata posticipata di alcune settimane. Finalmente il giorno di Halloween suona il corriere e mi consegna questo pacco di cioccolati. Era in corso un festeggiamento per cui non sto a spiegarvi che un pacco di cioccolato ha subito destato grandissimo interesse, senza contare che il giorno del #DolcettoOScherzetto era perfetto per l’inizio di questa missione.

Ho pubblicizzato sui miei canali social questo dolcetto che ho provato anche in prima persone e credetemi…OTTIMO! Si tratta di una gamma di nove cioccolati che i miei “amici assaggiatori” hanno definito “Un wafer al contrario”:

• Milk Creme (cioccolato al latte, crema e wafer)

• White Creme (Crema la latte, cioccolato bianco, cialda)

• Dark Creme (Cioccolato fondente, cuore di crema al cacao e wafer)

• Napolitaner (Cioccolato alle nocciole…ed il mio preferito)

• Milk (Cioccolato al latte con cialda croccante)

• Chocolate Creme (Cioccolato al latte, crema al cacao e wafer)

• Raspeberry Yoghurt (Crema al lampone, wafer e cioccolato al latte)

• White (Cioccolato bianco e wafer)

• Dark (Cioccolato fondente extra al 60% e cialda)

 

Mancano tre giorni alla fine della campagna e posso tirare le somme. Mi sono stati proposti tre assaggi della gamma (I napolitaner, i dark noire e i milk creme), i coupon sono andati a ruba subito dopo l’assaggio e i cioccolati più graditi sono stati i Dark e i Napolitaner.

Mi sono trovata molto bene a lavorare con tutti ed ho amato l’interazione social, ho conosciuto diverse persone come me che sono diventati ambassador e si è creata una grande famiglia. La comunicazione è sempre rimasta costate, non un giorno senza avere almeno una decina di post incentrati su Loacker. Spero di far presto parte di una nuova campagna. Per ora vi saluto e comunico a tutti gli interessati che ho ancora qualche assaggio e un paio di buoni sconto, fatevi avanti!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *